Potenza. Ha una “Daspo” ma va alla partita. Ora è ai domiciliari

Un'auto dei Carabinieri

Un’auto dei Carabinieri

POTENZA – Un giovane di 24 anni è agli arresti domiciliari, a Picerno, perché ieri – incurante di un Daspo che aveva ricevuto nel febbraio scorso – è entrato nello stadio del paese per assistere alla partita del campionato lucano di eccellenza Az Picerno-Rossoblù Potenza (finita 5-4).

Il giovane era stato visto dai Carabinieri mentre si aggirava fra gli alberi che circondano lo stadio. Poco dopo, il tifoso è entrato attraverso il cancello principale, presidiato dalle forze dell’ordine: ma la sua presenza, immortalata da alcune fotografie, gli è costata l’arresto.

Il giovane era stato colpito dal divieto di assistere a manifestazioni sportive dopo un “pericoloso lancio” di petardi e botti durante alcune gare casalinghe della sua squadra del cuore.

Share Button