Potenza. Il sindaco Santarsiero ordina sgombero scuola San Giovanni Bosco di via Verdi

Santarsiero durante il sopralluogo

Santarsiero durante il sopralluogo

POTENZA – Sindaco Santarsiero firma ordinanza chiusura e sgombero, a partire da domani 24 gennaio, della scuola primaria San Giovanni Bosco di Via Verdi

A seguito del sopralluogo tecnico svoltosi questa mattina con i tecnici del Comune e gli esperti che hanno redatto la verifica di stabilità statica e sismica della scuola primaria San Giovanni Bosco di Via Verdi, appartenente all’Istituto Comprensivo Luigi La Vista, ed a seguito dell’incontro di approfondimento svoltosi oggi pomeriggio presso la Casa Comunale, il Sindaco di Potenza, Vito Santarsiero, con propria ordinanza, ha disposto la chiusura della stessa scuola a partire da domani 24 gennaio. L’indagine era stata predisposta a seguito del manifestarsi di un “quadro fessurativo” meritevole di attenzione.

Il Sindaco prima di rendere noto il provvedimento ha incontrato la Preside per informarla della situazione.

Non presentano adeguati livelli di sicurezza i quattro sbalzi ad angolo del 3° livello, con rischio per la sicurezza dell’intero edificio, in presenza di sisma o di sovraccarichi che potrebbero essere determinati anche da eccezionali nevicate.

Si provvederà, già a partire da domani, a traslocare tutte le suppellettili dall’attuale sede di Via Verdi alla sede centrale Luigi La Vista di Rione Francioso ove continuerà l’attività didattica. Si prevede che le operazioni saranno concluse entro quattro giorni. E già da domani sarà messa in sicurezza l’area interessata. Domani 24 gennaio alle ore 17 il Sindaco, l’Assessore alla Pubblica Istruzione ed i tecnici incontreranno docenti e genitori presso l’aula magna dell’Istituto Luigi La Vista a Rione Francioso.
“Decisione dolorosa ma necessaria –hanno detto il Sindaco Santarsiero e l’Assessore Messina- per garantire la massima sicurezza dei bambini, dei docenti, dei genitori, del personale scolastico oltre che dei cittadini.”

Sindaco ed Assessore hanno comunicato che l’Amministrazione provvederà in tempi rapidi a definire ed attuare un progetto di adeguamento sismico dell’edificio che molto probabilmente comporterà l’abbattimento del 3° livello con l’obiettivo di poter riaprire la scuola già dal prossimo anno scolastico.

Share Button