Crollo a Matera. Disposto sgombero palazzine adiacenti. Berlinguer: “subito task force patrimonio edilizio”

Conferenza Stampa Comune di MateraMATERA – In conferenza stampa al palazzo di Città dove stanno partecipando oltre al comandante dei Vigili del Fuoco di Matera ed ai responsabili della Protezione Civile, anche l’assessore regionale Ambiente, Aldo Berlinguer e il sindaco di Matera Salvatore Adduce: “Si sta circoscrivendo l’area di totale inaccessibilita’ che riguarderà i due edifici laterali al fronte del crollo ma anche i due di fronte, dove risiedono due nuclei familiari, per evitare qualunque rischio per la loro incolumità nel caso di possibili ulteriori crolli”.

“Lo sgombero definitivo, quindi” ha proseguito il sindaco di Matera “avverrà per i civici dal 14 al 26, mentre rientrerà per quelli dal 2 al 12, che risultano strutturalmente del tutto separati dal blocco interessato dal crollo”.

Berlinguer ha proposto, e le parti hanno accettato, la costituzione di una task force per svolgere, partendo dalla zona per poi estendersi oltre, un’analisi a tappeto sullo stato della sicurezza del patrimonio edilizio pubblico e privato.

Ne faranno parte Regione, Comune, Provincia e Unibas, al fine anche di elaborare best pratice esportabili. Spesso la stabilità degli edifici è soggetta a passaggi di proprietà, interventi di ristrutturazione non conformi o a materiali di vecchia concezione non adatti a preservarla per lungo tempo, e tutto ciò non può essere lasciato al caso.

Share Button