Estorsione a Laurenzana: “3mila euro o pubblico un video compromettente”

13-11-13_Carabinieri_Prov.PZ
POTENZA - Aveva pianificato ogni cosa per compiere un tentativo di estorsione ai danni di una donna del suo stesso paese.
E' accaduto a Laurenzana, dove un giovane classe 90' – senza apparenti necessità e proveniente da una famiglia rispettabile - ha minacciato una 42enne, coniugata e madre di due figli.

L’assurda pretesa, forse avanzata perché il marito extracomunitario si trova attualmente in Germania per lavoro, è stata motivata così: 3mila euro da far recapitare in busta chiusa per evitare la pubblicazione di un video dove la stessa donna risulterebbe in chiaro stato di ubriachezza.


L’estorsore pensava di farla franca. Comunicate le modalità in una lettera anonima dai toni minacciosi, in data e luogo stabiliti ha trovato però ad attenderlo i Carabinieri della locale Stazione di Laurenzana e quelli della Compagnia di Viggiano, prontamente allertati ed i quali hanno provveduto ad eseguire l’arresto ai domiciliari.


Attualmente, sono in corso ulteriori accertamenti sulla reale esistenza del video in questione, con sequestro di un pc, chiavetta usb e stampante. Le Indagini, condotte dal Dott. Francesco Basentini della Procura della Repubblica, ipotizzano anche l’esistenza di terze persone coinvolte.

Share Button