- trmtv - https://www.trmtv.it/home -

Metaponto. Sequestrato stabilimento balneare per abusivismo demaniale marittimo

imageMETAPONTO – Nel pomeriggio del 27 agosto 2013, in località Metaponto del Comune di Bernalda (MT), personale militare dipendente dell’Ufficio Locale Marittimo di Policoro, su coordinamento dalla Capitaneria di Porto di Taranto, ha eseguito un provvedimento di sequestro disposto dalla competente Autorità Giudiziaria di Matera, di un’area di complessivi mq. 4.250 appartenente in parte al pubblico demanio marittimo ed in parte patrimonio dello Stato, abusivamente occupata da una società che esercitava al suo interno varie attività commerciali.

In particolare gli uomini della Guardia Costiera di Policoro, nell’ambito dell’operazione di vigilanza denominata “Mare Sicuro”, svolta lungo il litorale Jonico della Provincia di Matera, ha condotto un’accurata indagine presso tale struttura, rilevando che al suo interno erano stati realizzati una pescheria, un ristorante ed uno stabilimento balneare con area parcheggio asservita, senza essere in possesso dei prescritti titoli concessori che autorizzino l’occupazione della medesima area.

Il sequestro ha portato alla conseguente chiusura delle attività commerciali svolte nell’area occupata senza titolo e dei manufatti ed attrezzature rinvenuti all’interno.

Il Titolare dell’esercizio commerciale in questione è stato denunciato penalmente per occupazione abusiva di pubblico demanio marittimo e di patrimonio dello Stato.

L’intervento condotto dai militari della Guardia Costiera ha quindi consentito l’accertamento dell’ennesimo reato commesso ai danni dell’ambiente costiero, in totale spregio delle pertinenti norme vigenti, in un’area, tra l’altro, sottoposta al vincolo paesaggistico-ambientale.

Share Button