Potenza. Operazione “Game Over”. Sgominata organizzazione dedita a gioco d’azzardo e scommesse illegali

Schermata 2013-07-17 alle 09.55.02POTENZA – La Squadra Mobile della Questura di Potenza, con la collaborazione di quelle di Roma, Perugia ed Asti e del Reparto Prevenzione Crimini Basilicata ha dato esecuzione a nove misure coercitive personali (due di custodia personale degli arresti domiciliari e sette di obbligo di dimora), oltre numerosi sequestri preventivi di beni immobili, mobili registrati e quote societarie, nonché sequestri preventivi per equivalente fino alla concorrenza dell’importo di 8 milioni di euro circa, nei confronti di un gruppo di persone ritenute dedite alla consumazione di delitti contro il patrimonio e comunque finalillati all’illecita accumulazione di ricchezza – truffe attraverso l’utilizzo di slot machines truccate, esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa, riciclaggio di denaro proveniente dai reati scopo – ed all’acquisizione, gestione e controllo di attività economiche, realizzando posizioni di monopolio.

Le misure sono stata disposte dal Gip presso il Tribunale di Potenza, dr.ssa Petrocelli, su richiesta della Procura della Repubblica di Potenza. Maggiori dettagli dopo la conferenza stampa che si terrà in tarda mattinata presso la Procura.