Fiamme tra Parco della Murgia, La Bruna e Lucignano

Calano le temperature ma la Basilicata resta stretta nella morsa soffocante degli incendi, che stanno progressivamente distruggendo l’ingente e prezioso patrimonio boschivo del territorio. Mentre l’impressionante rogo di Pisticci, dopo due giorni di attività, è stato finalmente circoscritto, l’allarme si è spostato nei dintorni di Matera, nel primo pomeriggio di martedì 28 agosto è divampato un incendio, di natura probabilmente dolosa, che ha interessato una vasta area compresa tra il Parco della Murgia e le località La Bruna e Lucignano, dove tra l’altro non è la prima volta che accadono fenomeni di questo tipo. Altri episodi simili, infatti, avvennero rispettivamente nel 1993 e nel 2003, anche in quei casi con origine dolosa. Insieme al Corpo Forestale dello Stato e ai Vigili del Fuoco, per domare le fiamme sviluppatesi su un’area molto vasta, sono intervenuti anche i volontari di Legambiente di Matera e Ginosa e quelli dell’Aeop materana. Intanto, nel Potentino, con l’accusa di aver appiccato un incendio in un terreno di proprietà della moglie a Lauria, un uomo di 77 anni è stato arrestato dai Carabinieri e ora è ai domiciliari.