Due ventenni originari di Matera arrestati a Riccione

Pasticche di ecstasy

RICCIONE (Rimini) – Due giovani ventenni originari di Matera, un cuoco e un disoccupato, sono stati arrestati dai Carabinieri, a Riccione, perché in possesso di un ingente quantitativo di svariate droghe, per un valore totale che sfiora i 150 mila euro: tra queste un chilogrammo di Mdma, la metanfetamina da cui si ricava l’ecstasy, 4 chili di hascisc e 20 grammi di cocaina. Lo stupefacente era nella camera del residence dove alloggiano. I due giovani operavano perlopiù tramite Facebook, con il quale tenevano i contatti con i clienti. Proprio grazie al sito i militari sono risaliti a loro dopo un controllo stradale in cui erano state sequestrate alcune dosi di Mdma. La droga sequestrata, suppongono i militari, era destinata l invadere i locali della Riviera romagnola per le feste organizzate nella notte di Halloween.

 

Share Button