Misure convalidate per la stalker materana

Il Tribunale di Matera

MATERA – Il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale, Roberto Scillitani, al termine dell’interrogatorio di garanzia, ha confermato la misura del “divieto di avvicinamento” per la donna di 37 anni di Matera accusata di “stalking” nei confronti dell’ex fidanzato e della sua convivente. La donna, difesa dall’avvocato Michelangelo Bonelli, si è avvalsa della facoltà di non rispondere. Il difensore si è riservato di presentare ricorso “dopo una lettura approfondita della documentazione”. Secondo l’accusa la donna era giunta a tempestare la coppia di telefonate, fino a 34 volte al giorno, tanto da indurli a lasciare la città per non essere molestati.

Share Button