Cede il terreno a ridosso della collina di Serra Rifusa

Il cedimento di via Rota a Matera

Matera. Dopo il brutto spavento di ieri si pensa  a come limitare ulteriormente i danni. Questa mattina l’aria è tranquilla in via Rota a Matera la zona a ridosso della collinetta di Serra Rifusa ieri osservata e monitorata a causa di un cedimento del terreno che ha prima prima causato il danneggiamento dei cavi elettrici allarmato per eventuali danni alle tubature del gas. Fortunatamente nulla di grave è accaduto così come ha assicurato Biagio Mongelli responsabile del Centro Operativo di Potenza di Italgas che fino a tarda sera ieri è stato sul posto per supervisionare i lavoro dei tecnici. Ora bisogna individuare le cause considerato che alla fine del 2007 i geologi che avevano curato lo studio funzionale al nuovo Regolamento Urbanistico avevano sottolineato la pericolosità dell’intera collinetta di Serra Rifusa, che la costruzione dell’Area Camper potrebbe aver appesantito il terreno e che le imprese probabilmente avrebbero dovuto accelerare la costruzione dei muri di sostegno. Noi intanto abbiamo contattato l’assessore competente Maria Pistone, indisponibile oggi.  Quindi ai nostri microfoni ha risposto  il primo cittadino come garante della sicurezza pubblica che ha emanato una apposita ordinanza con la quale si ingiunge ai proprietari, all’impresa ed ai tecnici direttore dei lavori e responsabile della sicurezza di provvedere prontamente alla messa in sicurezza dell’intera area oggetto del cantiere.

 

Share Button