Festa della Liberazione, le associazioni in piazza

Matera. Non solo le istituzioni, ma anche associazioni e movimenti, celebrano oggi a Matera la liberazione dell’Italia dal nazifascismo. In piazzetta Pascoli dalle 11:00  fino alle 23:00 diverse le iniziative organizzate per non dimenticare; stand espositivi, proiezioni video, momenti di confronto e dibattito, giochi in piazza, spettacoli e concerti. Anche per quest’anno lo slogan scelto è Resistiamo. Per i promotori della manifestazione, promossa dall’Associazione Per la Sinistra,  occorre più che mai riaffermare la nostra comunità democratica, affinché non vada perso il significato delle memorie di resistenza, dalle lotte partigiane a quelle sindacali, dalle lotte contro le mafie a quelle contro le forme clientelari, fino alle battaglie a difesa dei diritti civili. Tra gli eventi di questa mattina è stato tracciato un itinerario della memoria tra testimonianze e storiografia sul 21 settembre 1943 a Matera a cura dell’associazione Diritti di cittadinanza e poi la passeggiata sui luoghi delle Resistenze materane con l’associazione “Il Vagabondo”. Durante la giornata, inoltre, raccolta firme per la campagna referendaria Acqua Pubblica, disegni e vignette in libertà con Stranenuvole, fiera delle autoproduzioni con il “Gruppo di Acquisto Solidale La Plastinaca e opere in esposizione di Dario Carmentano, una bandiera italiana con su scritto “Siamo stati uniti” e di Alessandro Castano, un manufatto in cui è chiaro l’invito a leggere, studiare e recuperare le memorie storiche. Tra gli altri movimenti e associazioni coinvolti, Legambiente, Città plurale, la Cgil, Tolbà, Tiaso e tante altre ancora. Le celebrazioni per il 25 aprile in piazzetta pascoli si concluderanno con il concerto dei Kerlox Dub Band e dei Terragnora.

 

Share Button