Maltempo in Puglia. Autotrasportatori Confartigianato: “Sì alla prudenza, no ai blocchi preventivi”

“Sì alla prudenza, no ai blocchi preventivi”: lo sostengono in una nota gli autotrasportatori aderenti a Confartigianato Imprese Puglia facendo riferimento al maltempo e allo stop alla circolazione dei tir deciso in alcune zone della Puglia.

“Le previsioni legate all’arrivo di Burian, con possibili precipitazioni nevose anche a bassa quota, hanno costretto le Prefetture pugliesi – si evidenzia nella nota – a diramare provvedimenti di divieto per la circolazione dei mezzi pesanti superiori alle 7,5 tonnellate nelle province di Foggia e Barletta-Andria-Trani, nonché sull’intera rete extraurbana della città metropolitana di Bari. All’elenco si è aggiunta anche la prefettura di Brindisi, con un’ordinanza valida dalle ore 22 di domenica sino alle 24 del 27 febbraio su alcune strade extra-urbane, ferma restando la riserva di estendere il raggio d’azione del blocco”.

Si tratta di provvedimenti – si evidenzia – “che mettono in seria difficoltà non soltanto le imprese di autotrasporto, ma l’intera filiera logistica pugliese, in cui la mobilità delle merci è in larga parte garantita dal trasporto su gomma”.

“È necessario utilizzare tutta la prudenza del caso, ma francamente siamo stanchi di dover subire, ogni volta che viene diramata un’allerta meteo – ed ormai sono piuttosto frequenti – provvedimenti così radicali, che danneggiano seriamente il lavoro di chi fa muovere il Paese”, sostiene Michele Giglio, presidente di Confartigianato Trasporti Puglia.

Share Button