Basilicata e il sogno di volare verso Matera 2019

pista_mattei_1 La Basilicata ed il sogno di volare verso gli scali nazionali ed internazionali. Una possibilità non più così remota ed alimentata dalle buone notizie che arrivano sul fronte ferroviario con l’auspicio di un Frecciarossa “cerniera” tra l’Alta Velocità di Salerno e Taranto. Nota dolente è il capitolo infrastrutture, valido per i treni come per gli aerei di ultima generazione che potrebbero solcare i cieli lucani.

Come renderlo realtà? Attualmente la scelta della Regione Basilicata è divisa tra l’impegno economico già assunto con la sottoscrizione di quote per 700 mila euro nel vicino scalo aeroportuale del salernitano a Pontecagnano ed i passi in avanti decisi per l’allungamento della Pista Mattei a Pisticci, attualmente riservato ai charter.

Dal canto suo la Winfly, società gestore dell’impianto, ha ribadito di essere in attesa di avviare il collegamento con lo scalo di Ciampino di aver avviato interlocuzioni con quello di Genova, passi in avanti importanti e che farebbero seguito ai dati in positivo di luglio e agosto per i voli privati diretti a Matera o sulla costa del metapontino.

Per i lavori di ampliamento sarebbero necessari circa 250 mila euro, cifra alla portata e ben inferiore rispetto a quanto già destinato per la vicina Campania.

La carta vincente, dunque, è quella del turismo e l’hub materano avrebbe, da qui in avanti, la priorità d’investimenti. Soluzione che ad ascoltare le parole dell’assessore regionale Benedetto è già una sfida da cogliere nel futuro prossimo. “Ora o mai più – ha dichiarato – abbiamo due anni di tempo per riuscirci.”

Share Button