Emergenza impianti sportivi a Matera

Di Nanni Veglia – Emergenza impianti sportivi a Matera. Il grido d’allarme è lanciato dalle associazioni materane affiliate alle varie federazioni, che alla fine del mese di ottobre ancora non dispongono della completa fruizione delle strutture pubbliche, alcune delle quali oggetto di riqualificazione e ristrutturazione, nonché delle palestre comunali e provinciali.

Luigi Taratufolo e Antonio Conterosito, responsabili rispettivamente delle aree tecniche delle società Invicta Matera e Virtus Matera, hanno denunciato il disagio dei loro club nello svolgere le attività sportive, che spesso vengono effettuate in strutture private prima che si possa avere accesso agli impianti pubblici, ed in attesa che venga completato l’iter del bando pubblico predisposto lo scorso 10 ottobre.

Le società si sono rivolte anche al Prefetto, manifestando i disagi e chiedendo un incontro per affrontare la questione e trovare una soluzione concreta e risolutiva, fermo restando un frequente contatto con esponenti di Comune e Provincia.

L’amministrazione comunale, in costante monitoraggio della situazione, spiega le ragioni del ritardo e annuncia la vicina soluzione della vicenda. L’assessore comunale allo sport Giuseppe Tragni, in tal senso, ha ammesso le difficoltà emerse in questa stagione, e legate soprattutto agli interventi di manutenzione e riqualificazione di alcuni impianti, ricordando però che in questi giorni sarà completato l’iter del bando per la gestione degli impianti e che verranno assegnati gli orari nelle palestre scolastiche di competenza del Comune.

Share Button