- trmtv - https://www.trmtv.it/home -

“Basta campanilismi”. E’ ufficialmente nata la rete dei carnevali lucani

Aria di festa in quel di Tricarico, nel materano, non solo per l’avvicendarsi del periodo carnevalesco, ma perché finalmente è ufficiale la nascita della rete dei carnevali lucani a valenza antropologica e culturale. All’interno della “casa delle associazioni”, il 23 Gennaio, otto Proloco, otto maschere, otto identità lucane, si sono date appuntamento alla presenza anche di Patrizia Minardi (dirigente dei sistemi turistici e culturali della Regione Basilicata) e Rocco Franciosa, (Presidente Unpli Basilicata) per firmare l’atto notarile che permette la nascita giuridica della rete, dopo almeno tre anni di rodaggio, incontri e dibattiti. Di certo, non sarà stato facile mettere insieme diverse realtà, ma la perseveranza e la volontà di creare una differente visione di lavoro, che abbia alla base la cooperazione e la collaborazione tra piccoli luoghi dell’entroterra lucano, ha dato i suoi frutti. I protagonisti della sottoscrizione sono: Montescaglioso, San Mauro, Aliano, Cirigliano e Tricarico, Lavello, Satriano e Teana; a guidarli l’Avv. Rocco Stasi, Rocco Delicio in qualità di suo vice, e Gaetano Vitale come tesoriere.Un grande compito attende tutte le otto maschere e tutti i protagonisti della rete: con quella firma hanno sancito il loro impegno a promuovere la storia antropologica dei propri luoghi e quindi della Basilicata, e valorizzare il suo patrimonio immateriale, che rappresentano con suoni e colori inconfondibili. Prossimo appuntamento è la presentazione che avverrà a Matera il 27 Gennaio, alla presenza, questa volta, di istituzioni e operatori turistici, per portare quello spirito di festa in quella città che nel 2019 sarà la Capitale Europea della Cultura, e questo comprende anche la cultura antropologica lucana.

Share Button