Femminicidio. Potenza, dedicata “panchina rossa” nel Parco Elisa Claps

Nell’ambito dei progetti del comitato +Sport, presso il Parco Elisa Claps di Macchia Romana a Potenza è stata posizionata una panchina rossa dedicata alla studentessa potentina vittima di femminicidio.

Istituzioni locali e liberi cittadini hanno reso omaggio all’iniziativa, sostenuta da una banca locale che ha donato l’opera. “Si tratta di un gesto simbolico – ha sottolineato il presidente dell’associazione Penelope e fratello di Elisa, Gildo Claps – ma significativo per scuotere le coscienze e sollevare la tematica del femminicidio, all’ordine del giorno tra i fatti di cronaca nazionale. Porta il nome di Elisa – ha aggiunto – ma è dedicata a tutte loro”.

“Nella storia di Elisa – ha ricordato, infine – anche le persone oneste non hanno permesso di giungere subito alla verità e preoccupa l’ultima notizia arrivata dall’Inghilterra di un possibile rientro in Italia di Restivo, unico condannato per l’uccisione di Elisa”.