De Ruggieri: “Dimettermi? Mai. Se dovesse accadere, accadrà in Consiglio”

“Non ci sono novità, ma ribadisco che non mi dimetterò mai. Se questo dovesse accadere, dovrà accadere in consiglio comunale”.

E’ la risposta data dal sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, a una domanda posta dai giornalisti a margine della conferenza stampa di oggi sulla questione dei rifiuti. La richiesta segue alla dimissioni dell’assessore alle Politiche Sociali, Marilena Antonicelli (lista Matera Capitale), e ai documenti di procedere a una verifica presentata dalle liste Matera Capitale, Osiamo per Matera e dai consiglieri di maggioranza Angelo Lapolla e Rossella Rubino, che avevano sollecitato “una ripartenza” della maggioranza su priorità e metodi di gestione.

“Ho avuto la fortuna di vivere a Roma – ha detto De Ruggieri – due giorni trionfali con l’attribuzione della medaglia d’oro alla città per i fatti del 21 settembre 1943, interloquendo con il presidente della Repubblica sul collegamento di Matera alle Ferrovie dello Stato, siglando una convenzione con la Fondazione Adriano Olivetti per un centro studi sull’esperienza del borgo La Martella. A questo aggiungiamo l’annuncio di Enel di portare al Matera nel 2017 la banda larga da 100 mega. E domani arriva il presidente del consiglio Matteo Renzi per il referendum, e io sono per il ‘Sì’, per mettere a punto quanto abbiamo attivato per Matera 2019 dalle assunzioni per gli organici del Comune alle opere pubbliche. Tutte opportunità che stanno per arrivare e che, se non dovesse cambiare nulla, si ritroverà chi mi succederà”. (ANSA).

Share Button