Luoghi del Cuore FAI 2016. A Potenza spicca la Torre Guevara

Potenza - Centro StoricoFino al prossimo 30 novembre, l’ottavo censimento del Fondo Ambiente Italiano punta ad individuare cosiddetti “luoghi del cuore”, ovvero monumenti o spazi all’aperto ricchi di storia, veri gioielli dimenticati o comunque bisognosi di protezione sparsi per lo stivale, isole comprese.
Rispetto al 2014, le segnalazioni sono in aumento del 60%, ed in Basilicata, anche Potenza ed i suoi abitanti stanno facendo la loro parte, indicando sul sito FAI quelli che sono luoghi simbolo per una rinascita del territorio. Su tutti spicca la Torre Guevara, avamposto militare risalente al IX secolo d.c. negli anni privato di un piccolo castello attiguo. Grazie all’impegno della Provincia di Potenza, il sito sarà prossimamente protagonista di una riqualificazione con giardino francese realizzato con l’impegno dell’Ordine potentino degli Agronomi e Forestali.
Altri, però, sono i siti già noti ed altri meno da non dimenticare. Una mappatura già evidenziata da chi vive tra le realtà civiche. “Magari anche il ponte di San Vito in periferia – ha dichiarato il blogger Antonio Nicastro – lasciato nel degrado.”
Importante, il recente incremento dei flussi turistici sulla scia di Matera 2019 che ha visto anche Potenza tra i luoghi scelti per una breve visita. Occasione già colta? “Peccato – ha concluso Nicastro – che l’ufficio turistico in piazza Mario Pagano sia chiuso.”
Share Button