Operatori commerciali, titolari di b&b, albergatori, commercianti si sono confrontati a Matera con il sindaco.

13902709_1109175102455329_6444235236145570777_nMatera – Operatori commerciali, titolari di b&b, albergatori, commercianti si sono confrontati nel pomeriggio di mercoledì a Matera con il sindaco Raffaello De Ruggieri. Nel corso dell’incontro, già programmato nei giorni scorsi ma rinviato per sopraggiunti impegni istituzionali e successivo a quello tra il Comitato Sassi e l’amministrazione, si è parlato di presenze turistiche, G7, Capodanno. Un incontro che ha avviato “La fase di pacificazione”. Così il sindaco ha definito la riunione a cui hanno partecipato i componenti del comitato spontaneo che qualche settimana fa aveva protestato con una manifestazione in piazza. Si sono individuati – ha detto De Ruggiggieri – una serie di elementi comuni sui quali lavoreremo con una delegazione che verrà individuata e che incontrerò al più presto in modo costante e periodico”. Dalla mancanza di eventi, alla ztl, dalla mancata realizzazione del G7 e del Capodanno a Matera ai rifiuti e all’abusivismo nel settore ricettivo. Questi alcuni dei temi sollevati nel corso dell’incontro, aperto con l’illustrazione degli aspetti principali che hanno motivato la protesta.Gli aspetti legati all’andamento di queste attività e alla necessità di attivare un rapporto operativo con l’amministrazione comunale sono stati al centro del confronto che è proseguito con interventi di altri operatori, che hanno consentito di entrare nel vivo delle questioni che interessano i rappresentanti del mondo produttivo. In un contesto che ha superato le polemiche e si è concentrato sulle problematiche operative, si è avviato un colloquio nel quale l’amministrazione comunale svolgerà un ruolo di interlocutore diretto, come ha confermato il sindaco, in modo da mettere in atto strumenti e meccanismi di sviluppo e promozione della città anche in vista del 2019, anno in cui sarà Capitale europea della Cultura. Gianni Genco, portavoce del gruppo spontaneo che ha partecipato all’incontro, si è dichiarato soddisfatto al termine dello stesso. “Ci si è chiariti – ha detto – anche sulla protesta dei giorni scorsi, promossa perchè fino ad allora non c’era stato dialogo. Il tutto sembra cambiato e l’incontro è servito proprio per costruire un ponte con l’amministrazione. Il sindaco ha dato disponibilità immediata al dialogo e ci sono ora tutte le carte in regola per creare un tavolo di lavoro e proposte. Gli operatori si sono detti favorevoli alla Ztl purchè si capisca meglio la sua strutturazione e quali saranno i servizi alternativi. Un riferimento anche alla piccola programmazione, ritenuta dagli operatori fondamentale per riempire il contenitore Matera. Dopo ferragosto il gruppo spontaneo contatterà il primo cittadino per un nuovo incontro, nel frattempo si sta valutando la costituzione di un comitato o associazione così da essere meglio rappresentati.

Share Button