Statte (TA). Il primo atto del neo sindaco: richiedenti asilo cureranno le aree verdi

Sessanta richiedenti asilo saranno impiegati per la cura di aree verdi nel Comune

E’ il frutto di un protocollo d’intesa firmato grazie a un’opera di sensibilizzazione promossa dalla Prefettura e rivolta ad enti ed associazioni di volontariato impegnate nell’accoglienza dei migranti. L’accordo riguarda la realizzazione di percorsi di accesso al volontariato rivolti a persone inserite nell’ambito di programmi governativi di accoglienza per richiedenti protezione internazionale.

L’intesa è stata sottoscritta, come primo atto formale dopo l’insediamento, dal sindaco di Statte Franco Andrioli e dalla Associazione Salam e prevede il coinvolgimento di 60 richiedenti asilo in attività finalizzate a tutelare, curare e valorizzare le aree verdi ed i parchi presenti nel territorio comunale.

“Il programma di interventi” spiega la Prefettura, che avrà il compito dl monitorare l’intesa sottoscritta mediante l’istituzione di un tavolo tecnico di coordinamento “sarà qualificato da un iniziale percorso formativo rivolto ai migranti, che saranno chiamati ad aderire al ‘Patto di volontariato’ che rende visibile la natura libera e gratuita delle attività che saranno avviate”. (ANSA).

Share Button