UICI Potenza promuove cena al buio con “visione tattile”

CiechiSecondo l’autore della novella per ragazzi Il Piccolo Principe, Antoine de Saint Exupéry, “non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.” Ed è questo lo spirito che ha accompagnato la cena al buio, organizzata presso un ristorante del capoluogo lucano dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Potenza.

I commensali, accolti rigorosamente a luci spente, sono stati servizi da speciali camerieri ciechi ed ipovedenti, e vissuto una esperienza unica: mangiare e bere qualcosa, chiacchierare con i vicini ed ascoltare della buona musica, affidandosi alla “visione tattile”. Ovvero, immedesimandosi a tutti gli effetti nella vita di una persona cieca ed ipovedente.

L’evento ha registrato il pienone. Riservato ad un massimo di 40 persone, sarà replicato nel corso dell’anno per ampliare la partecipazione. Maggiori info su questa ed altri progetti, sono consultabili sul sito www.uicipotenza.it.