Potenza, antico Ponte San Vito ripulito dai Paz (Potentini Armati di Zappa)

Potenza - PAZ in azione al Ponte San Vito

Potenza – PAZ in azione al Ponte San Vito

Tra i pochi simboli di epoca romana sopravvissuti al cemento, l’antico Ponte di San Vito è stato per lungo tempo abbandonato dalla città di Potenza. Costruita durante l’Impero di Diocleziano fra il 305 ed il 248 avanti Cristo, l’opera fu inizialmente dedicata a Sant’Oronzio e Sant’Orazio, soprattutto, passaggio della via Erculea: tracciato che attraversava l’entroterra lucano collegando Venosa fino al metapontino.

Oggi l’area è avvolta da industrie e centri commerciali ed è meta preferita dagli amanti della corsa e del passeggio domenicale di famiglie, già destinata all’incompiuto Parco lungo il fiume Basento e bisognosa di manutenzione ordinaria nei fatti difficile da garantire.

Nasce così l’idea dei PAZ, acronimo di Potentini Armati di Zappa, un gruppo spontaneo di volontari minuto di guanti, forbicioni e rastrelli, che ha ripulito il ponte con la finalità di risvegliare il senso civico di tutti.

Share Button