Potenza, convegno Lions Club su “petrolio, ambiente e salute”

Lions PotenzaLa Sala del Cortile di Palazzo Loffredo ha ospitato un convegno su “Petrolio, Ambiente e Salute” voluto dal Lions Club Potenza Host con la finalità di approfondire il tema a doppio filo tra attività estrattive e sicurezza.

Aperto da Pasquale Bruno, presidente della realtà associativa, l’evento ha visto gli interventi di diverse personalità, tra gli altri, del governatore lucano Marcello Pittella e di Enrico Trovato, Responsabile del Distretto meridionale dell’Eni.

Il dirigente della multinazionale del petrolio, impiantata dal 1996 in Val d’Agri, ha chiarito modalità e strutturazione del progetto di monitoraggio ambientale che sarà attuato a breve, un tassellello mancante dal 1996 quando non fu previsto il cosiddetto “punto zero” sul perimetro interessato dalle estrazioni.

Sviluppato grazie alle università di Basilicata, Bologna e Siena, oltre che dal Politecnico di Torino presente al convegno con l’intervento della dottoressa Serena Sironi, secondo Trovato “circa 100mila chilometri quadrati saranno sotto controllo dell’Arpab per fornire i dati inerenti l’area circostante il COVA di Viggiano, con particolare riferimento alla qualità dell’aria, monitorata attraverso un progetto unico a livello internazionale.”

Diversi gli spunti di discussione emersi, con altri interventi di Rocco Galasso, Responsabile del Registro Tumori regionale, e Marco De Biasi, Presidente di Legambiente Basilicata, in particolare sull’esigenza di assicurare una piena sostenibilità dei territori e di tutte le altri presidi diversi da quelli estrattivi che vi operano con importanti ricadute sociali ed economiche.

Share Button