Matera. Dal 27 ottobre in funzione nuove aule nel Palazzo di Giustizia

Tribunale di MateraMATERA – “Migliorano servizi e confort nel Palazzo di Giustizia di Matera, grazie alla programmazione degli interventi tesi a venire incontro alle esigenze di avvocati, magistrati, personale amministrativo e cittadini e alla proficua collaborazione con quanti, d’intesa con il Presidente del Tribunale, Giuseppe Attimonelli Petraglione, hanno concorso a raggiungere questi risultati”.

Lo comunica in una nota la segreteria della presidenza del Tribunale specificando che “saranno fruibili da lunedì 27 ottobre, al 1° piano dell’edificio di via Aldo Moro, quattro nuove aule per lo svolgimento delle udienze civili”.

“La dotazione dei nuovi spazi” è detto ancora nel comunicato “è frutto della ristrutturazione e riqualificazione delle due aule originarie, con un progetto finanziato dall’Ordine Provinciale degli Avvocati e Procuratori.

L’esecuzione dei lavori segue alle aumentate esigenze logistiche e delle attività createsi a seguito del trasferimento a Matera delle funzioni dell’ex sezione distaccata del Tribunale di Pisticci, che ha imposto il reperimento di nuovi spazi.

La sensibilità del Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Nicola Rocco, e del consiglio, ha consentito di attivare gli interventi attesi. Sullo stesso piano è stato realizzato anche uno spazio riservato alle funzioni dell’Ordine ed in particolare all’adozione dello “Sportello del Cittadino”.

Altri interventi sostanziali sono stati realizzati al pianterreno rimodulando gli spazi esistenti e grazie all’apporto dell’Amministrazione Comunale di Matera che ha seguito il lungo iter progettuale e l’ esecuzione delle opere. Cittadini e avvocati possono accedere, da tempo, nei nuovi ambienti funzionali dell’ Ufficio Notifiche “Unep” .

Sempre a pianterreno, nei prossimi giorni, aprirà il nuovo punto di ristoro affidato, dopo l’espletamento del bando di gara, a un noto operatore locale.

Nei progetti di riqualificazione sono state realizzati anche gli ambienti da destinare all’ascolto “protetto’’ di minori, sia per i procedimenti civili che penali. Dell’inaugurazione sarà data notizia nelle prossime settimane con il rilievo e l’importanza che funzioni e spazi di questo tipo meritano e che, per il tema trattato, vedono il coinvolgimento, oltre che della Magistratura e dell’Avvocatura, anche di associazioni di esperti come la Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni (CamMiNo).
La fruibilità del Palazzo di Giustizia migliorerà anche sul piano dell’informazione con l’ installazione di un totem, da collocare all’ingresso, per indirizzare efficacemente l’utenza agli uffici e ai servizi.
Il Tribunale è dotato di un sito internet www.tribunale.matera.it quotidianamente aggiornato.
“ L’operatività dei nuovi spazi funzionali – afferma il Presidente del Tribunale, Giuseppe Attimonelli Petraglione, è il risultato della collaborazione tra le istituzioni locali che con impegno e sensibilità si sono unite nel trovare soluzioni per migliorare l’offerta dei servizi al cittadino e agli operatori della giustizia. Confronto e collaborazione sono un metodo di lavoro che consente di utilizzare al meglio le risorse, in una fase difficile come quella attraversata dal Paese, e di risolvere gradualmente qualche problematica della giustizia’’.

Share Button