Navette Crob Rionero e Bari Palese, nessuna interruzione. Soluzione temporanea fino a luglio

Cotrab Navetta PaleseMATERA – I servizi di collegamento da Matera e da Nova Siri per l’aeroporto di Bari-Palese e quello, sempre andata e ritorno, per il Crob-Rionero, non subiranno alcuna interruzione. Grazie all’impegno della Provincia di Matera il Cotrab ha acconsentito ad assicurare il prosieguo del servizio fino a tutto il mese di luglio.

“Le pressioni, legittime, pervenute dal territorio e l’oggettiva strategicità dei servizi – ha sottolineato la giunta provinciale – hanno sostenuto un’attenzione che da parte nostra non è mai mancata, sin dall’inizio, e che continua a esserci anche in un frangente così complicato qual è quello attuale. In questo mese di luglio, in cui i servizi continueranno a essere garantiti, continueremo a dialogare con il Cotrab perché applichi la delibera regionale che prevede la eliminazione di alcune linee a vantaggio di queste che a oggi sono considerate linee aggiuntive (rientrerebbero in pratica nei cosiddetti servizi minimi a carico dei finanziamenti regionali).”

La giunta ha insistito sulla importanza dei collegamenti: “a cominciare dalla navetta per il Crob Rionero, la cui valenza sociale è indiscutibile, fino ad arrivare alle linee che collegano Matera e Nova Siri all’aeroporto di Bari-Palese, di vitale importanza per il rilancio dell’economia locale. Tutelare il diritto alla cura dei cittadini, che si esplica anche attraverso la garanzia di un trasporto che metta il cittadino nella condizione reale di poter essere assistito e curato, e soddisfare le esigenze di sviluppo del nostro territorio sono responsabilità importanti. Noi siamo riusciti a evitare che ci fossero interruzioni, ma chiaramente il problema non è risolto.”

“Se il Cotrab alla fine dovesse mantenere ferma la decisione di continuare a osservare il contratto in essere, e quindi a non mettere in atto la rimodulazione, – ha concluso la giunta – non avendo la Provincia gli strumenti per risolvere la questione, perché agisce su delega regionale, si dovrà prendere atto delle evidenti limitazioni in cui la stessa costringe a operare.”

Share Button