Madonna delle Vergini Patrona Parco della Murgia

Madonna delle VerginiMATERA – La ”Madonna delle Vergini”, venerata da secoli a Matera in una chiesetta rupestre di contrada Murgecchia, nel Parco della murgia materana, con decreto pontificio è la ”Protettrice” del territorio murgiano, che comprende i comprensori di Matera e Montescaglioso.

L’annuncio è stato dato, nel corso di un incontro con i giornalisti, dal vicario dell’Arcidiocesi di Matera-Irsina, don Pierdomenico Di Candia, dai presidenti dell’Ente Parco, Pierfrancesco Pellecchia, e dal comitato festeggiamenti, Angelo Plasmati.

Il provvedimento, che ha recepito una richiesta dello scorso anno dell’arcivescovo, monsignor Salvatore Ligorio, è stato annunciato dal prefetto della congregazione per il culto divino e disciplina dei sacramenti, il cardinale Antonio Llovera Canizares.

Alla base della motivazione è la ”radicata” tradizione devozionale per il culto di Maria che nei secoli è diventata punto di riferimento per generazioni di devoti delle diverse fasce sociali. La Madonna delle Vergini, che risulta essere la prima santa Patrona di un Parco, sarà celebrata ogni anno come da decreto ecclesiastico il 24 maggio.

Il comitato festeggiamenti ha previsto un programma, incentrato sul tema ”Maria modello di Carità”, che comincerà il 22 maggio con una processione che muoverà dal Parco della Murgia fino alla chiesa di ”Maria Santissima Annunziata” al rione Piccianello e proseguirà fino a domenica 25 con eventi religiosi, culturali e con escursioni che riproporranno l’antico percorso che dai Sassi portava i pellegrini all’altipiano murgico.

Tra le iniziative suggestive il concerto dello ”Stabat Mater” eseguito dall’orchestra da Camera Amitiè di giovedì sera e quello detto de ”L’Aurora” alle 6.30 di domenica prossima a cura del coro polifonico ”Pier Luigi da Palestrina”. Per l’occasione saranno pubblicati un opuscolo e sarà allestita, presso il Centro visite dell’ex convento di Santa Lucia a porta Postergola, una mostra retrospettiva sulla festa.

Share Button