Matera. Il Duomo chiuso dal 2003 riapre temporaneamente per la Festa Patronale

Interno del Duomo di Matera

MATERA – Era il 20 Gennaio 2003 quando un crollo di un elemento architettonico all’interno della Cattedrale di Matera ne decretava la chiusura al fine di consentire i lavori di restauro dello stessa.

Tra i danneggiamenti, ricordiamo: la navata laterale sinistra; più lesioni agli ambienti sacri; ad una cappella e a due statue.

La Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici della Basilicata, d’intesa con l’Arcidiocesi di Matera Irsina, avviava, all’epoca, i suddetti lavori i quali, però, durano ormai da circa dieci anni. Un periodo di tempo tale da aver creato malcontento nei cittadini, anche per le variazioni che da tale situazione sono scaturite su alcune fasi dei festeggiamenti in onore della Santa Patrona materana Maria Santissima della Bruna.

Questa mattina nella Sala degli stemmi in Piazza Duomo , l’arcidiocesi di Matera Irsina insieme a diversi rappresentanti della sudetta Soprintendenza hanno incontrato la stampa per presentare proprio lo stato di avanzamento dei lavori. Ci sono da distinguere innanzitutto due fasi – è emerso dal confronto: i lavori che sta portando avanti proprio la Soprintendenza e i lavori che saranno appaltati a cura dell’Arcidiocesi.

Per i primi – ha detto l’architetto materano Biagio La Fratta – ossia i lavori che comprendono: le decorazioni della navata centrale, l’impiantistica ed una risistemazione pittorica presbiteriale, finanziati per 1,500,000 € con fondi del Programma operativo Fesr , l’ultimazione è prevista per novembre 2013 o al massimo per la fine d’anno. I lavori appaltati a cura dell’Arcidiocesi, ha detto, invece, il responsabile tecnico del procedimento Laura Montemurro, i quali ricomprendono: i rifacimenti di copertura e pavimentazione; più i restauri di Cappella centrale e patrimonio artistico, finanziati dal PIOT FESR per 3.250,000 € si prevede potranno essere ultimati per il 2015 inoltrato. Questa tempistica sarà rispettata sempre se le autorizzazioni di Regione Basilicata e Sopritendenza permetteranno l’inizio dell’appalto a fine 2013. Altra notizia della giornata: quella della temporanea apertura del Duomo materano nel periodo della festa patronale ossia tra il 28 Giugno ed il 6 di Luglio.