Via libera ai balconi nel rione Spine Bianche

Il rione Spine bianche

MATERA –  Via libera ai balconi nel rione Spine Bianche, ma nel rispetto delle regole. E’ questo l’annuncio dato, stamani, dall’assessore all’Urbanistica del Comune di Matera, Piero Mazzei, a seguito del parere favorevole espresso dalla commissione di valutazione, in una conferenza apposita, alla soluzione prodotta dal settore Urbanistica municipale. La procedura individuata, in pratica, “assicura che tutti gli inquilini realizzino balconi in maniera contestuale e in tempi certi, in modo da rispettare lo stile del prospetto dell’immobile e del contesto architettonico che qualifica il quartiere Spine Bianche”, ancora oggi fiore all’occhiello dei manuali di architettura contemporanea. Insomma saranno tutti uguali e di unica tipologia. Attese finite, quindi, per i residenti dello storico rione materano, da anni mobilitatisi in più modi – chiedendo supporto alla politica prima e, ultimamente, organizzandosi in associazione di quartiere con l’energico e caparbio Giuseppe Festa a capo – per ottenere quello che hanno sempre rivendicato come un diritto, soprattutto per gli abitanti più anziani e impossibilitati ad uscire da casa. Negli anni scorsi, tra l’altro, qualcuno, nello stesso rione, aveva provveduto a realizzare altri balconi, alimentando anche una sorta di discriminazione interna. “Questa soluzione – ha commentato l’assessore Mazzei – coniuga il giusto equilibrio fra il diritto di ciascuno a fruire degli spazi interni alla propria abitazione ed il progetto del professor Aymonino, che a pieno titolo sta nella storia dell’arte cui appartiene Spine Bianche. D’altronde modernizzare è una sfida continua che in architettura si può tradurre in maggiore funzionalità e comfort e, contemporaneamente – ha concluso – in rispetto dei desideri dei titolari del bene”.

 

Share Button