Petrolio: progetto Tempa Rossa, Bardi a Corleto Perticara

Vito Bardi - presidente Regione Basilicata

Vito Bardi – presidente Regione Basilicata

POTENZA. “Sono venuto qui, per ascoltare i cittadini e per testimoniare la vicinanza della Regione Basilicata al territorio sui temi della tutela ambientale e della salute”. Lo ha detto il Presidente della Giunta lucana, Vito Bardi, che a Corleto Perticara (Potenza) ha presentato il “Progetto per la definizione della baseline ambientale e sociale territoriale, nell’area comprendente i Comuni interessati dalla Concessione mineraria ‘Gorgoglione'” di Tempa Rossa. Alla presentazione hanno partecipato anche il Presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala, e diversi assessori e consiglieri regionali. Secondo il governatore lucano, “questo progetto deve rappresentare il più possibile una concreta opportunità per creare economia diffusa e occasioni di lavoro. Stiamo riservando massima attenzione all’implementazione di un sistema di monitoraggio ambientale integrato. Alle attività dell’Arpab – ha
sottolineato il presidente – intendiamo affiancare le competenze di alto profilo garantite dall’Ispra. Il nostro sistema dovrà lavorare sempre in stato di ‘massima allerta’. La nostra attenzione è anche incentrata su correttezza scientifica e trasparenza delle attività di monitoraggio per dare ai cittadini
la percezione di massima attenzione”. Bardi ha poi evidenziato che “il petrolio deve essere una risorsa per il territorio e per i lucani. Avremo incontri periodici per aggiornarci”. Attraverso il Progetto di baseline ambientale, sociale e territoriale si intende “definire le attività necessarie al monitoraggio al fine di sfruttare le risorse petrolifere; ma anche fornire la base dello stato ambientale delle componenti di interesse, necessaria alla
verifica dei trend evolutivi delle medesime durante la vita del
progetto, per consentire – ha concluso – il controllo dell’insorgere di eventuali impatti non previsti nello studio di impatto ambientale del Progetto”.