Truffe Inps: riesame revoca cinque arresti domiciliari

Potenza, 10 ott – Il Tribunale del riesame di Potenza ha revocato le misure cautelari degli arresti
domiciliari per cinque delle sei persone coinvolte nell’inchiesta della Procura di Potenza sui presunti falsi invalidi: per una sesta persona il gip aveva già revocato la misura dell’interdizione dalla professione sanitaria.

Il Riesame ha inoltre escluso l’associazione a delinquere per gli indagati: gli arresti domiciliari sono stati sostituiti con l’obbligo di firma. Lo scorso 23 settembre la Polizia eseguì le sei misure cautelari: nell’inchiesta sono indagate complessivamente 40 persone, a vario titolo, per truffa all’Inps
in relazione all’indebita percezione di pensioni di invalidità e indennità di accompagnamento. (ANSA)

Share Button