Sant’Antonio da Padova, celebrazioni e iniziative a Matera e Stigliano

Il 13 giugno si celebra S’Antonio da Padova, il frate dei miracoli e delle prediche contro gli eretici, proclamato “Dottore della Chiesa” da Pio XII nel 1946. Una ricorrenza molto importante per i Paesi cattolici. A Matera ogni anno nella Parrocchia di Sant’Antonio, nel quartiere di La Nera, si svolge un ricco programma di festeggiamenti in onore del Santo, a partire dalla Novena, dal 4 al 12 giugno, terminata ieri sera con la santa messa presieduta da Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo di Matera-Irsina. Oggi, invece, giorno in cui cade la ricorrenza: verrà distribuito il pane di Sant’Antonio a tutti i fedeli e alle 19:00 ci sarà la solenne celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Mario Paciello, Vescovo Emerito di Altamura – Gravina – Acquaviva delle fonti. I festeggiamenti proseguiranno sabato 15 giugno, con il Concerto su “La grande storia dei Pooh”, in viale della Quercia, alle ore 21:00, e si concluderanno giovedì, 20 giugno, con l’estrazione della Lotteria di Sant’Antonio. Il Santo viene celebrato anche Stigliano, in quanto patrono del comune in provincia di Matera. Questa mattina, alla presenza di Mons. Giovanni Intini, Vescovo della Diocesi di Tricarico, c’è stata la benedizione di un grande murales raffigurante Sant’Antonio da Padova, realizzato sulla facciata dei locali parrocchiali dall’artista Mino Di Summa. Un’opera, facente parte del progetto “Appartengo”, fortemente voluta dal Comitato Festa Sant’Antonio, dal parroco di Stigliano, Gaetano Grippo, e da tutta la comunità stiglianese.