Italian Sabbatical, arrivano a Grottole i cinque volontari

Foto Facebook Mariella Stella

Matera. Giornata di festa a Grottole, il piccolo borgo non lontano da Matera che lotta contro lo spopolamento del suo centro storico. Da Melbourne, Buenos Aires, Cardiff, Vancouver e Tucson sono arrivati all’aeroporto di Bari i 5 volontari del progetto Italian Sabbatical, ideato da Airbnb e realizzato dall’impresa sociale Wonder Grottole, che vivranno a Grottole per sviluppare progetti di turismo esperienziale e di rigenerazione urbana. I volontari iniziano la loro avventura visibilmente emozionati e accolti da oltre trecento persone, arrivate anche dai borghi vicini per accoglierli e far loro sentire il calore della comunità. Fino al 31 agosto, Anne, Remo, Darrell, Pablo e Helena vivranno nel borgo e, nella case messe a disposizione dagli abitanti, per imparare le tradizioni del territorio e supportare i cittadini nella creazione di un’offerta che, grazie alla piattaforma Airbnb, sarà messa a disposizione dei viaggiatori di tutto il mondo. “Abbiamo creduto in questo progetto sin dall’inizio ma siamo rimasti sinceramente colpiti dall’attenzione internazionale che ha suscitato” commenta Federica Calcaterra, responsabile comunicazione Airbnb. “Le 280.000 candidature ricevute sono la dimostrazione di quanto l’Italia rurale del sud sia considerata una meta da sogno per il turismo internazionale e di come piattaforme come Airbnb siano in grado di dare visibilità globale a queste perle nascoste, mettendo in contatto i viaggiatori con le comunità più autentiche.” Italian Sabbatical è l’inizio di un processo che guarda lontano e parte dal turismo per creare un nuovo modello sostenibile di impresa legata ai piccoli borghi e alle zone rurali che li ospitano, come spiega Andrea Paoletti, co-fondatore di Wonder Grottole. I cinque volontari verranno presentati ufficialmente alla comunità il 9 Giugno, in occasione del progetto di Matera2019 “Capitale per un giorno”.

Share Button