Basilicata, ottimi risultati in termini occupazionali. Contratti di apprendistato in crescita

Basilicata. Risultato positivo in materia di apprendistato occupazionale. Per la prima parte del 2018, la Basilicata si conferma “fanalino di coda” tra le regioni italiane, come comunica il Centro Studi Confartigianato. Gli ultimi dati dell’Istat indicano una pausa a giugno 2018: dopo tre mesi di crescita gli occupati registrano un calo e il tasso di occupazione scende al 58,7%.
“Su base annua, – commenta Rosa Gentile, dirigente nazionale e regionale di Confartigianato – a giugno 2018 si rileva un significativo aumento occupazionale e l’espansione interessa anche giovani 15-34enni che registrano un tasso di crescita più accentuato. Il futuro occupazionale dei giovani per noi incomincia a scuola, dall’alternanza scuola-lavoro, favorendo l’apprendimento in azienda dei giovani studenti che svolgeranno parte della loro formazione ospiti delle imprese per conoscere la realtà produttiva che li circonda e prepararsi a entrare nel mondo del lavoro. Le novità per far incontrare il ‘sapere’ e il ‘saper fare’ sono positive. Ma per farle funzionare, le aziende non devono essere gravate da nuovi oneri e adempimenti. Non chiediamo incentivi, ma semplicemente di non incontrare nuova burocrazia che rischia di scoraggiare la partecipazione degli imprenditori. L’Italia deve investire su questo contratto che coniuga il sapere e il saper fare, e che ha formato generazioni di lavoratori ma è stato anche la ‘palestra’ per migliaia di giovani che hanno creato a loro volta un’impresa”.

Share Button