Basilicata. Michele Napoli (Noi con l’Italia): soluzione europea definitiva per vicenda Itrec

Una soluzione europea definitiva per la vicenda Itrec. Punta ad impegnare il governo regionale, attraverso la convocazione di una assemblea straordinaria, la mozione del consigliere lucano di Noi con l’Italia Michele Napoli: al centro la volontà di una fattiva partecipazione della Commissione Europea nella risoluzione delle criticità presso l’impianto nucleare di Rotondella, nel materano, finito al centro di un procedimento della Procura di Potenza che ne ha sequestrato 3 vasche contenenti acqua di falda oltre al vicino impianto ex Magnox risalente agli anni 80′.

“Tanto sotto il profilo del know-how tecnico-scientifico – ha specificato Napoli – necessario a garantire la sicurezza del territorio e la salute umana, quanto sotto il profilo della responsabilità giuridica, la direttiva numero 70 del 2011 dell’Euratom, istituisce un quadro comune per la disciplina della gestione del combustibile nucleare irraggiato e dei rifiuti radioattivi”. Secondo l’esponente d’opposizione, in particolare, il combustibile uranio-torio presente nel sito Itrec è stato prodotto dal Governo degli Stati Uniti d’America, dunque responsabile del riprocesso in impianti specializzati.

La mozione segue l’accesso dibattito in Consiglio regionale, durante il quale l’assessore all’Ambiente Pietrantuono aveva reso noto i dati dell’inquinamento chimico dell’area posta a sequestro da non ricondurre alla radioattività, con valori rientranti nei parametri previsti.

Share Button