Inaugurato l’Anno Giudiziario 2018 del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano di Basilicata

Presso l’Auditorium Immacolata al Parco del Seminario a Potenza, inaugurazione ufficiale dell’Anno Giudiziario 2018 del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano di Basilicata.

Il Foro ecclesiastico di Basilicata, inaugurato il 9 gennaio 2017 in seguito alla riforma sul processo di dichiarazione di nullità di matrimonio varata da Papa Francesco con il Motu proprio “Mitis Iudex Dominus Iesus” dell’8 dicembre 2015, ha discusso del metodo e merito di alcuni casi complessi di nullità, oltre a considerazioni dottrinali e di giurisprudenza.

Tre i momenti salienti: il saluto iniziale di sua eccellenza Monsignor Salvatore Ligorio, Arcivescovo Metropolita di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo e Moderatore del TEIB, poi la relazione di Monsignor Antonio Cardillo, Vicario Giudiziale del TEIB, il quale si è soffermato sull’attività giudiziaria del 2017, infine, il Professor Luigi Sabbarese, Docente di Diritto Canonico e Decano presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma.

Alcuni numeri nel primo anno di vita: 30 le cause vagliate, oltre quelle ereditate dal vicino tribunale salernitano, 7 giudici sacerdoti e 6 avvocati ecclesiastici in attività ed un costo per le cause che si aggira intorno ai 3 mila euro.

Al TEIB fanno capo le sei Diocesi di Basilicata: Acerenza, Matera-Irsina, Melfi-Rapolla-Venosa, Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo, Tricarico, Tursi-Lagonegro. Nell’occasione dell’avvio di lavori 2018, presenti i prefetti di Potenza e Matera ed altri rappresentanti delle istituzioni territoriali.

Share Button