Agricoltura: Braia, Agea sblocca pagamenti per 28,7 milioni

“Saranno sbloccati da Agea entro fine marzo oltre 28,7 milioni di euro, di cui è già stato emesso il decreto per 3,360 milioni di euro, ulteriori 10,4 milioni di euro entro il 28 febbraio e la rimanente parte entro il 31 marzo prossimo”. Lo ha reso noto l’assessore lucano all’agricoltura, Luca Braia, il quale ha incontrato a Roma alcuni dirigenti della stessa Agea. L’assessore ha inoltre sottolineato che “il 26 gennaio, come preannunciato, andrà in pagamento un decreto che liquida per la Basilicata ben 4,895 milioni di euro relativi a 94 pratiche di primo insediamento. Fuori di ogni polemica – ha proseguito – rispetto alle legittime iniziative messe in campo in questi ultimi giorni, in cui dispiace aver registrato giudizi negativi verso il Dipartimento Agricoltura di cui Ueca fa parte e che respingo soprattutto perché inerenti a criticità sulle quali abbiamo responsabilità prossime allo zero e basate su dati non corretti, è doveroso informare il comparto agricolo lucano rispetto all’esito del lungo incontro romano, in sede di Agea, finalizzato ad analizzare e risolvere i fattori che ostacolano la piena istruttoria delle domande sulle misure a superficie Psr Basilicata 2014-2020 oltre che diverse altre questioni. Secondo Braia, “la riunione, programmata la scorsa settimana, per monitorare gli impegni assunti da Agea e coincidente con la manifestazione, non era certamente rinviabile proprio a tutela degli agricoltori che sono il nostro unico obiettivo a prescindere dalle sigle a cui appartengono, vista la difficoltà di recuperare tutti i vertici del tavolo odierno, in maniera unitaria e per un tempo congruo per affrontare le numerose problematiche poste al tavolo. La prossima riunione programmata per il 20 febbraio servirà a verificare l’avanzamento complessivo e il rispetto degli impegni presi oggi. La Regione Basilicata farà tutto ciò che è possibile per non accumulare ulteriori ritardi”.

Share Button