Natale 2017, per Confesercenti Matera c’è un calo nel flusso turistico

Registriamo un calo del flusso turistico rispetto all’anno scorso nella città dei Sassi nel periodo Natalizio; a darci conto di questo dato le nostre strutture ricettive e i nostri pubblici esercizi; a parlare è il presidente di Confesercenti Matera Francesco Lisurici il quale pone anche l’accento su quanto si registra a livello nazionale ossia un più 3,7% rispetto al 2016 con spese aumentate per quanto riguarda le feste di Natale, il cenone di Capodanno e i flussi turistici, cosa che da noi quest’anno non è avvenuto – evidenzia dal suo osservatorio – e che pone davanti ad una domanda ossia che cosa stia succedendo in città. L’amministrazione – dice Lisurici – a nostra avviso non segue abbastanza i consigli che le associazioni di categoria stanno dando da settembre; avremmo voluto costruire insieme e per tempo un calendario di eventi sin da subito senza ridursi a novembre inoltrato. Purtroppo – continua – poi ci si deve anche scontrare con la lentezza della burocrazia e dell’affaticamento che spesso è presente negli uffici comunali. Poi un appunto da parte di Confesercenti anche sull’evento “Il Presepe vivente” che tutti – dice – conoscono essere come quello più grande del mondo; quest’anno – purtroppo – fa notare – non è stato così; era ridotto a poche scene, seppur bellissime. Consigliamo all’amministrazione comunale di ritornare alle modalità di un paio di anni fa quando il presepe vivente più grande del mondo aveva un percorso di 5 km e partire dal sasso Barisano percorreva tutto Madonna delle Virtù fino ad arrivare al Sasso caveoso e davo così la possibilità di vivere tutti i rioni sassi

Share Button