Qualità della vita “ilSole24Ore”: Taranto penultima, male le province pugliesi, in leggera risalita le lucane

Tutte le province pugliesi, fatta eccezione per la BAT, perdono posti mentre le due lucane sono in leggera risalita rispetto alle rilevazioni precedenti.

Questi in sintesi i dati contenuti nella classifica sulla Qualità della vita 2017 stilata da Il Sole24ore.

La sorpresa negativa è rappresentata dalla provincia tarantina penultima nella classifica e che perde 4 posizioni finendo al 109esimo posto. Bari invece di posizioni ne perde una rispetto allo scorso anno (è 86esima) così come Foggia scende di un solo gradino fermandosi al 104esimo posto insieme a Lecce che di posizioni ne perde 12, segue la provincia di Brindisi che, con meno 10 posti, finisce al 106esimo posto. In controtendenza, in Puglia c’è la BAT, con Barletta-Andria-Trani che di posizioni ne guadagnano dieci salendo al 94esimo posto.

Più in alto di quelle pugliesi vi sono le due province lucane con Potenza che occupa la posizione numero 67 (ne ha guadagnate 13 rispetto alla classifica del 2016) e Matera che pur fermandosi in classifica in posizione 74, ha scalato più gradini rispetto all’anno scorso (15 per la precisione).

Marco Biscella nell’articolo di commento ai dati ha messo in luce “il trend di fondo, che mostra, attraverso i risultati dei singoli indicatori, come il divario tra Nord e Sud del Paese tenda sempre più ad ampliarsi, tanto che per trovare la prima provincia del Sud e Isole bisogna scendere fino al 52esimo posto di Oristano”.

Aldo Bonomi commenta invece i progressi fatti dalle lucane fra i “tratti e segnali di speranza: il lento formarsi di un asse Napoli-Bari, ove spicca la risalita di Potenza e Matera (credo serva essere Capitale europea della cultura nel 2019), mentre la questione Ilva pesa su Taranto”.

Share Button