Reddito Minimo, primi comuni lucani firmano convenzione

Sono state sottoscritte presso la Sala A del Consiglio regionale della Basilicata le prime 55 convenzioni con i Comuni per dare il via al programma sul Reddito Minimo d’Inserimento. I beneficiari dell’assegno, circa 1.800 su 3.800 totali, effettueranno delle visite mediche e seguiranno 14 ore di formazione propedeutiche ai lavori di pubblica utilità avanzati da ciascuna amministrazione comunale.

All’atto della firma, tra gli altri, presenti il governatore lucano Pittella, l’assessore lucano alle Attività Produttive, Cifarelli, ed il direttore generale del Lab, Fiore.

Nei prossimi giorni, attese già le altre adesioni per allargare la platea dei percettori del sostegno, “tra i primi in Italia nonostante la complessità burocratica – ha dichiarato Pittella – con obiettivo di fornire un’occasione di lavoro alle persone in situazione disagiate, e non solo assistenza al reddito. Diversa l’iniziativa pur importante dello Stato – ha proseguito – per entità economica e modalità, che non prevede alcun tipo di occupazione”.

Share Button