Matera, asilo nido di via Gramsci, proposta per intitolazione a don Mauro Padula

Foto Giornalemio

Matera. Crescono le adesioni alla proposta di dedicare a don Mauro Padula, pediatra per generazioni di materani e studioso , l’ asilo di via Gramsci che – terminati i lavori di riqualificazione – riaprirà a settembre ospitando 55 bambini. Dopo l’idea lanciata dal portale giornalemio, sono i presidenti delle  Cooperative Sociali  “Nuova Civiltà” e “Jan Patocka” a sostenere l’iniziativa, voluta anche dall’architetto materano Anna Cristina Ventura.

“Ci sembra – affermano  i legali rappresentanti – una proposta doverosa nei confronti di un uomo e di uno studioso che ha dedicato tutta la sua vita non solo alla storia della città di Matera, ma anche e soprattutto ai bambini come medico, direttore sanitario e responsabile dell’ambulatorio di pediatria dell’Onmi (Opera Nazionale Maternità ed Infanzia), inaugurato in via Gramsci il 18 Luglio del 1951”.In particolare, la Cooperativa “Jan Patocka” ha iniziato l’attività di asilo nido proprio nella sede di via Gramsci avendo la possibilità di ab conoscere personalmente le straordinarie qualità umane e professionali di don Mauro Padula il quale , supportato dal dott. Eustachio Tortorelli, prematuramente scomparso, direttore sanitario in forza all’Amministrazione provinciale, individuò l’area  in via Gramsci su cui edificare  la sede dell’Omni diventato sede dell’asilo nido.“Oggi che i lavori di ristrutturazione sono finiti – concludono crediamo che questo edificio debba ritornare alla sua originaria funzione e rappresentare un luogo di eccellenza per la educazione dei bambini. Intitolare, pertanto, questo luogo a don Mauro Padula non è solo un gesto di buon senso, ma un atto doveroso per restituire allo storico e al medico quell’impegno profuso con generosità a favore di Matera, dei suoi abitanti, a partire dai cittadini più piccoli”.“Nei prossimi giorni scriveremo al sindaco e a tutti i consiglieri comunali chiedendo di procedere in questa direzione”.

Share Button