Cgil, Cisl e Uil coi centri antiviolenza contro l’indebolimento della normativa “anti Stalking”

Per i tre sindacati infatti l’ipotesi di estinzione del reato a seguito di condotte riparatorie, prevista nella legge di riforma del codice penale, è “una vergogna nel Paese dove una donna viene uccisa ogni due giorni”.

Share Button