Circolo Spaventa Filippi ricorda il politico lucano Tommaso Morlino

Al Museo Provinciale Lacava di Potenza, convegno promosso dal Circolo Spaventa Filippi per ricordare la figura di Tommaso Morlino: politico di origini lucane, tra gli ideatori del sistema regionale italiano ed inserito di diritto nella folta schiera dei giuristi di origine aviglianese. Oltre ad aver ricoperto cariche di prestigio, tra le altre, quella di presidente del Senato, si ricorda anche l’impegno come storico meridionalista tra i più importanti della seconda metà del 900′.

“Ha dato lustro alla Basilicata occupando posti di altissimo livello – ha evidenziato Santino Bonsera, presidente del Circolo potentino – trovò la morte per arresto cardiaco nel 1983 a Palazzo Giustiniani, affaticato dal tentativo incessante di ricomporre i dissidi tra partiti politici e per scelta della famiglia tornato a riposare nella terra natia”.

Consigliere nazionale della Democrazia Cristiana dal 1954, vicesegretario nazionale dal 1964 al 1965, Morlino è stato ricordato da diverse personalità istituzionali, tra gli altri, il sottosegretario lucano al Miur, Vito De Filippo. “In particolare – ha dichiarato – per le norme, regolamenti e funzioni delle Regioni italiane. Collaborò – ha aggiunto – con Moro sull’allargamento della coalizione tra Democrazia Cristiana nel centrosinistra, uno straordinario valore aggiunto che lo ha visto impegnato sempre in prima persona”.