A Scanzano Jonico incontro a 12 anni dalla “Marcia dei centomila”

Scanzano Jonico - Marcia dei CentomilaSono passati 12 anni dalla ‘Marcia dei centomila’ e dalla gigantesca mobilitazione popolare contro la realizzazione, in Basilicata, del deposito unico nazionale dei rifiuti nucleari.

Per ricordare quegli eventi ma, soprattutto, per tenere alta l’attenzione sulle tantissime vicende legate alla tutela del territorio che interessano Scanzano, la costa jonica ma tanti altri territori lucani, l’associazione ScanZiamo le Scorie sta portando avanti una serie di iniziative proprio nel mese, novembre, in cui nel 2003 si concentrò la protesta, dal 13 al 27.

Il 23, giornata della grande marcia lungo la Statale Jonica, ScanZiamo le Scorie ha chiamato all’appello nel centro sociale della cittadina jonica i comitati civici lucani, da Melfi a Senise, dal Mercure a Sant’Arcangelo a San Fele, Montemilione, Matera e, in collegamento Skype, il direttore di Greenpeace Italia Pippo Onufrio, per fare il punto della situazione di quella che è la geografia delle emergenze ambientali che interessano la Basilicata.

Perché, se c’è una cosa che la protesta di Scanzano ha dimostrato, è che la partecipazione, l’informazione, la costanza e la cittadinanza attiva e consapevole fanno sempre la differenza.

Intervista a Donato Nardiello, presidente ‘ScanZiamo le Scorie’