A Bari il 32° Congresso Anm, Sabelli: “Magistrati delegittimati”

Il Presidente Mattarella con Michele Emiliano, e con il sindaco di Bari, Antonio De Caro

Il Presidente Mattarella con Michele Emiliano, e con il sindaco di Bari, Antonio De Caro

Bari. Al teatro Petruzzelli, l’apertura dei lavori del congresso dell’Associazione nazionale magistrati, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Tra gli intervenuti il Presidente della Regione Michele Emiliano e, naturalmente, il Presidente dell’Anm, Rodolfo Sabelli: “La tensione fra politica e magistratura legata per anni a vicende giudiziarie individuali, – ha affermato – ha finito con l’offrire di se’ un’immagine drammatica ma, in realtà, semplificata. Oggi quei rapporti sono restituiti a una dinamica meno accesa nella forma ma più complessa”.

Il riferimento è alle polemiche di questi giorni tra il premier e il sindacato di categoria sulle riforme del governo, sullo status dei magistrati (dal taglio delle ferie alla nuova disciplina sulla responsabilità civile).

Sabelli inoltre ha rimproverato la politica di essere troppo concentrata sulle intercettazioni , il tutto mentre la criminalità organizzata è “diffusa ormai in ogni ambito e le forme di pesante devianza infiltrate nel settore pubblico e dell’economia”.

Share Button