Estate 2015. Prima di partire un’occhiata al decalogo di “autoriparazione”

Auto in panneConfartigianato Autoriparazione ha stilato un decalogo con i controlli da effettuare sulle vetture prima di partire per le ferie. Si tratta di operazioni che qualunque automobilista può eseguire da solo e in breve tempo. Ma sono essenziali per viaggiare in sicurezza ed evitare brutte sorprese.

“In questo periodo” sottolinea il Presidente del settore Autoriparazione Antonio Miele “sulle nostre strade circolano delle macchine che tutto potrebbero fare tranne che circolare, perchè, proprio dal punto di vista della sicurezza, gli utenti stanno oggi lesinando nello spendere e quindi nel tenere la macchina a regola d’arte. C’è grande preoccupazione per quanto riguarda il discorso della sicurezza ed è necessario partire per le vacanze con un veicolo in perfetta efficienza”.

Nel caso siano necessari interventi più complessi, il consiglio di Confartigianato Autoriparazione è di rivolgersi ad officine di fiducia e soprattutto di evitare accuratamente i meccanici improvvisati e gli abusivi i quali, oltre a frodare il fisco (e talora il cliente), danneggiano l’ambiente abbandonando spesso nei prati o sul ciglio delle strade batterie esauste, latte di olio usato e vecchi pneumatici. Inoltre, soltanto quando ha una ricevuta in mano il cliente può contestare all’officina un lavoro mal fatto.

Ecco il ‘decalogo’ con le 10 operazioni di controllo:

  1. Verificare i livelli di olio del motore e liquido dei freni.
  2. Verificare il livello e la qualità del liquido di raffreddamento del motore
  3. Se necessario cambiare i filtri dell’olio, dell’aria e del combustibile
  4. Verificare lo stato della cinghia di distribuzione
  5. Controllare l’usura delle spazzole tergicristallo e verificare il livello del liquido lavavetri.
  6. Se necessario sostituire il filtro per l’aria dell’abitacolo
  7. Controllare lo stato di usura e la pressione dei pneumatici
  8. Verificare lo stato dell’impianto di climatizzazione
  9. Controllare fari e luci
  10. Verificare documentazione e strumenti di emergenza

Inoltre i carrozzieri di Confartigianato garantiscono tempi certi e preventivi trasparenti con il nuovo ‘Tempario’, uno strumento per la definizione dei tempi di riparazione dei veicoli.

Aggiornato in tempo reale, disponibile on line attraverso una piattaforma dedicata consultabile dalle imprese di autoriparazione, il tempario consente ai clienti di conoscere con rapidità e certezza, al momento della consegna dei veicolo, i tempi reali di riparazione e di valutare l’adeguatezza del preventivo di spesa.

Per il carrozziere basterà selezionare la casa produttrice, il modello dell’autovettura, la tipologia di intervento, e la piattaforma informatica provvederà automaticamente a evidenziare quanto tempo è necessario per effettuare la riparazione. Un risultato che nasce dai dati elaborati su test di riparazione condotti in un centro tecnico da un pool di esperti carrozzieri.

E su TRM h24 i consigli del nostro “meccatronico” di fiducia

Share Button