Imprese e digitale. Le misure della Regione

Un bando da 65 milioni per le imprese, un ddl per il sostegno al settore artigianale e un progetto complessivo per la scuola digitale.

REGIONE BASILICATASviluppo, artigianato e scuola digitale. Un pacchetto di tre iniziative dell’assessorato alle attività produttive della Regione Basilicata è stato presentato stamane in un’unica conferenza stampa alla presenza dell’assessore al ramo, Liberali e del presidente della Regione, Pittella.

Primo tema: sviluppo. Il 1 maggio sarà pubblicato un bando, fresco di approvazione in giunta, per pacchetti integrati di sviluppo, che mette a disposizione 65 milioni di euro per l’innovazione, la reindustrializzazione e l’attrazione di nuove attività sul territorio. Il bando prevede la presentazione di un business plan e step intermedi di approvazione per valutare la fattibilità dell’investimento. La Regione finanzierà i progetti concedendo fino a 7 milioni di euro.

Secondo tema: artigianato. E’ stato approvato un disegno di legge che ha l’obiettivo di riorganizzare integralmente il settore, al quale “viene riconosciuto – è stato detto – un ruolo di primaria importanza per la valorizzazione economica e sociale del territorio e per il sostegno all’occupazione”.

Infine, per quanto riguarda la scuola digitale, verranno investiti 1 milione e 600 mila euro per il completamento del distretto scolastico 2.0, composto da 64 istituti della regione, con la fornitura di materiali e supporti didattici. La novità è poi la formazione di 200 docenti all’utilizzo delle nuove tecnologie.

L’approfondimento con Marcello Pittella

Share Button