Pedicini (M5S) in Commissione Europea su impianti di rifiuti pericolosi nel materano

Piernicola Pedicini - Movimento 5 StelleL’eurodeputato lucano del M5s, Piernicola Pedicini, ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea “sulle autorizzazioni concesse a giugno 2014 dalla Regione Basilicata per la costruzione di quattro impianti per la gestione di rifiuti pericolosi nei comuni di Ferrandina, Pisticci, Colobraro e Bernalda (Matera)”.

Nell’interrogazione, è scritto in una nota, “viene chiesto all’organismo europeo di intervenire nei riguardi della Regione Basilicata e delle autorità italiane per fare in modo che vengano rispettate le norme previste da quattro Direttive Ue che regolamentano la corretta gestione del trattamento dei rifiuti in ottemperanza alle normative nazionali e comunitarie”. “In particolare, Pedicini mette in evidenza che la Regione Basilicata non ha ancora provveduto ad adeguare il Piano regionale dei rifiuti” ai decreti ministeriali del 2010, e “nonostante questa situazione, la giunta regionale lucana ha autorizzato la costruzione dei quattro impianti di gestione dei rifiuti, di cui tre per il trattamento di rifiuti pericolosi a Ferrandina, Pisticci e Colobraro e uno per la produzione di combustibile solido secondario atto ad alimentare un pirogassificatore nella zona Sin (siti interesse nazionale) di Pantanello nel territorio di Bernalda”.

Share Button