Il neo Prefetto di Matera fa visita al presidente della Regione

il prefetto Bellomo mentre firma il libro d’onore degli ospiti illustri ricevuti in Regione

il prefetto Bellomo mentre firma il libro d’onore degli ospiti illustri ricevuti in Regione

POTENZA – Una cerimonia, in occasione dell’iscrizione della Fondazione Matera 2019 nell’Albo Prefettizio, per spiegare ai cittadini le ricadute che si avranno con l’avvio delle attività e un tavolo Prefettura – Regione con Anas per fare il punto sulle criticità che interessano i lavori del cantiere ‘La Martella’ della strada statale 655 Bradanica. Sono questi gli impegni fissati questa mattina in Regione nel corso della visita ufficiale del nuovo prefetto della provincia di Matera, Antonella Bellomo, al presidente Marcello Pittella.

“Ho forti radici nel Sud – ha spiegato il prefetto Bellomo. Sono nata a Bari ma ho anche avuto un’intensa esperienza in Calabria. A Matera mi sento a casa. La stretta collaborazione istituzionale per la risoluzione delle problematiche – ha detto ancora Bellomo – rappresenta il valore aggiunto che si può mettere in campo nell’interesse del cittadino che deve sentirsi anche parte attiva nel processo di mantenimento di un livello ottimale di ordine pubblico”.

“La Regione Basilicata sarà vicina alla Prefettura di Matera in tutte le sue battaglie – ha assicurato il Presidente Pittella. Preparare Matera alla sfida dei prossimi anni – ha detto il presidente Pittella – significa lavorare intensamente su più fronti. Tra questi: un programma di attività per capitalizzare la visibilità sinora conquistata, efficaci azioni per l’accoglienza a Matera e nel Metapontino, una sanità qualificata pronta a farsi carico anche di cittadini provenienti da paesi esteri tra cui cinesi, americani, arabi e russi. Nel corso dell’Expo 2015 di Milano – ha concluso Pittella- metteremo le basi per coinvolgere anche il Governo Nazionale e le altre Regioni italiane in un programma di promozione dell’Italia intera che partendo dal Sud e da Matera srà sicuramnet in grado di proiettare il nostro Pese su palcoscenici mondiali”.

Al termine della vista il presidente Pittella ha invitato il prefetto Bellomo a firmare il libro d’onore su cui sono apposte le firme degli ospiti illustri ricevuti in Regione.

Share Button