La Provincia di Potenza discute del piano di dimensionamento scolastico

Dimensionamento Scolastico PZPOTENZA – “E’ una vera e propria sfida per incrociare la legge e che nelle nostre competenze punta a migliorare l’organizzazione delle sedi scolastiche sparse sul territorio.” Così il presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi, nel corso dell’incontro con gli amministratori locali presso il Museo dell’ente in Via Lazio, indetto per vagliare la proposta di dimensionamento delle istituzioni scolastiche.

La prerogativa in capo alle province anche a seguito della riforma Del Rio, è stato affermato, interesserà tutte le scuole che si sono rivelate sottodimensionate nel triennio 2011-2014, in gran parte in area montana o parte di essa, e dove il totale degli alunni è risultato inferiore a 400 unità.

Secondo la proposta, per l’anno scolastico 2015-2016 gli istituti comprensivi passerebbero da 58 a 50 con le uniche eccezioni di Laurenzana, San Fele e Brienza, i quali verrebbero fusi dal 2016-2017. A rischio altre realtà prossime alla soglia dei 400 alunni: Albano, Moliterno, Spinoso, Sant’Arcangelo, Rapolla e Satriano. Nel totale, saranno ipotizzati 43 Istituti Comprensivi alla fine del triennio.

L’ultima parola giungerà nei prossimi giorni in Regione, dove la proposta avanzata dalla Provincia di Potenza sarà collegata a quella di Matera per la formulazione del piano unico di Basilicata.

Share Button