Confcommercio, in Basilicata peggiorata percezione sicurezza

confcommercioTra il 2007 e il 2014 la “percezione di sicurezza per la propria attività imprenditoriale” peggiorata in Basilicata (secondo il 52% dei commercianti), con incrementi significativi di abusivismo (il 59% si dice “preoccupato”) e della contraffazione (67%), con punte “allarmanti” per l’usura e tangenti negli appalti (33%). I dati emergono dall’indagine della Confcommercio e della Gfk Eurisko sui fenomeni criminali in Basilicata presentati oggi nel corso della “Giornata della Legalit”. Solo il 18% degli operatori economici lucani dichiara di aver attivato azioni di protezione della propria impresa (contro il 50% della media nazionale): i fenomeni di “taccheggio” sono stati segnalati dal 67% dei commercianti contro una media nazionale del 55%. Il 46% “lamenta invece la presenza di venditori abusivi”.

Share Button